Vibrazioni

Ascisse S.r.l. offre strumenti di misura ad elevata accuratezza per  la valutazione dei livelli di vibrazioni per applicazioni nel settore edilizio, industriale e per la sicurezza dei lavoratori. Può essere infatti fondamentale nell’ambito della progettazione edilizia, avere dati e misure vibrazionali in modo da poter agire ancora in fase di progetto e modificare elementi strutturali in base ai dati riscontrati. Un’altra applicazione comune riguarda le vibrazioni generate da elementi e componenti di macchinari in movimento. Infine, le normative vigenti prevedono la misura delle vibrazioni cui è sottoposto un lavoratore, sia quando quest’ultimo lavora a contatto con un utensile vibrante (vibrazioni al sistema mano-braccio), come per esempio un martello pneumatico, sia quando è sottoposto a vibrazioni che interessano tutto il corpo (vibrazioni al sistema corpo-intero) come per esempio un muletto.

I principali parametri ambientali misurabili sono

– Misura e monitoraggio predittivo delle vibrazioni dei macchinari/industriali
– Misure di vibrazioni, al Corpo Intero e al sistema Mano-Braccio in ambiente di lavoro 
– Misure di vibrazioni al sistema Mano-Braccio con forza prensile
– Misure di vibrazioni sugli edifici
– Analisi “multidimensionale” del segnale misurato ( RMS, VDV, MTVV, “Picco”)
– Misure di vibrazioni da seduta (amplificazione/ammortizzamento del sedile)
– Misura di chinetosi e misure in accordo alla ISO 2631

Le nostre proposte:

Analizzatore Vibrazioni
Delta Ohm HD2070

accellerometro-2070-1

Analizzatore Vibrazioni
SV 106

Vibrometro_SV_106

Dosimetro mano-braccio
SV 103

Dosimetro_mano_braccio_SV_103

Calibratore multifrequenza
HD2060

Calibratore_HD2060

F.A.Q.

Quando è necessario effettuare misure delle vibrazioni meccaniche?

Il D.lgs 81/08 e s.m.i. in materia di salute e sicurezza sul lavoro prevede per i lavoratori esposti a rischi derivanti da vibrazioni meccaniche valori limiti di esposizione per le vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio (HAV: 5 m/s2 ) e al corpo intero (WBV: 1 m/s2 ) ma la valutazione di tale rischio mediante la misure tecniche deve essere effettuata solo al superamento del valore d’azione giornaliero (HAV: 2,5 m/s2 e WBV: 0,5 m/s2) fissato nello stesso decreto.

Come effettuare la valutazione dell’esposizione a vibrazioni meccaniche?

Secondo l’allegato XXV-Parte A D.lgs 81/08, la valutazione dell’esposizione a Vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio si basa sul calcolo del valore limite di esposizione giornaliero normalizzato a 8 h A(8): radice quadrata della  somma dei quadrati dei valori quadratici medi delle accelerazioni ponderate in frequenza su tre assi ortogonali secondo la norma UNI EN ISO 5349-1.(2004). -La misurazione può essere eseguita con il metodo della campionatura purchè rappresentativa dell’esposizione del lavoratore; i metodi e le apparecchiature utilizzate devono essere adatti alle particolari caratteristiche delle vibrazioni da misurare secondo la norma ISO 5349-2(2004). Se un attrezzatura da lavoro è usata con entrambe le mani si esegue la misurazione su ogni mano facendo riferimento al valore più alto tra i due.

Secondo l’allegato XXV-Parte B D.lgs 81/08, la valutazione dell’esposizione a Vibrazioni trasmesse al corpo intero si basa sul calcolo dell’ esposizione giornaliera A(8) espressa come l’accelerazione continua equivalente su 8 ore: è il più alto dei valori quadratici medi delle accelerazioni ponderate in frequenza su tre assi ortogonali secondo la norma ISO 2631-1.(2008). La misurazione può essere eseguita con il metodo della campionatura purchè rappresentativa dell’esposizione del lavoratore; i metodi e le apparecchiature utilizzate devono essere adatti alle particolari caratteristiche delle vibrazioni da misurare secondo la norme di buona tecnica.

Quali strumenti utilizzare?

Per la misura delle vibrazioni meccaniche si utilizzano in base alle vostre esigenze, rilevatori di vibrazioni (anche denominati accelerometri) dotati di sonde che permettono di effettuare misure contemporanee delle vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio e al corpo intero, nonché dosimetri per la misura singola delle vibrazioni trasmesse al corpo intero o al sistema mano-braccio.